ACCADDE … DOMANI

 

Questo piccolo spazio, nel nostro sito, è riservato a quella che, appunto, alcuni chiamano La Piccola Storia, quella che a volte può anche non finire nelle grandi pubblicazioni, nelle Opere Omnia, ma che comunque contrassegna la vita di tutti i giorni, la storia che narra quello che ...ACCADDE DOMANI

1/marzo/1812
Gioacchino Rossini in questo periodo soggiorna a Ferrara ed è impegnato nella preparazione dello spartito dell'opera "Ciro in Babilonia",il cui testo è opera del ferrarese conte Francesco Aventi. L'opera, andata in scena nel teatro cittadino, fu accolta dal pubblico in maniera molto tiepida.
2/marzo/1528
Ferrara è travolta da una epidemia di peste,che dal suo manifestarsi,nel giro di poco tempo, miete circa ventimila vittime. Lazzaretti di fortuna vengono allestiti anche nella chiesa di Santa Maria della Consolazione, in fondo a via
Mortara e nei pressi della chiesa di Mizzana.
3/marzo/1438
Arriva a Ferrara per il Concilio,l'imperatore d'Oriente Giovanni Paleologo accompagnato dal Patriarca di Costantinopoli. Con la sua corte, navigando lungo il Po, approda a Francolino. Qui lo accoglie il marchese Nicolò d'Este con un cardinale e cinquanta cavalieri di scorta d'onore. L'alloggio di un ospite cosi importante, è allestito in Palazzo Paradiso.
4/marzo/1391
Viene istituito a Ferrara,voluto e promosso da Alberto d'Este,uno "Studio generale". Diventerà questa la data di riferimento per la nascita della Università. Questo importante avvenimento è sancito da una bolla del Pontefice Bonifacio IX, e le prime lauree vengono consegnate in Cattedrale.
5/marzo/1310
Iniziano le cerimonie di giuramento dei quattro quartieri di Ferrara individuati dagli statuti comunali. Per lo più, presero il nome delle della corrispondente chiesa parrocchiale.
5/marzo/1508
Si ha la prima rappresentazione della commedia di Ludovico Ariosto "La Cassaria",nel Palazzo Ducale. Questo evento è considerato come l'inizio della commedia italiana, che raggiunse le vette più alte di popolarità con Carlo Goldoni.
6/marzo/1920
Viene redatto un importante accordo tra proprietari e imprenditori agricoli e coltivatori,che vede accettare l'imponibile di sei ettari di coltura per cinque mesi ad ogni singolo coltivatore.
7/marzo/1952
Si ha notizia del primo (forse) caso di tangente versata ad un responsabile di ufficio pubblico per agevolare una pratica. Viene incarcerato un geometra del Genio Civile di Ferrara,con l'accusa di aver incassato la somma di settantamila lire.
8/marzo/1936
Dopo una decennale trattativa condotta con gli eredi della nobile famiglia, il Comune riesce ad acquistare per la somma di 500 mila lire il parco Massari. Questo spazio, agli inizi degli anni sessanta,corse il rischio di essere trasformato in un giardino zoologico,ma ben presto l'idea fu abbandonata, comunque per un breve periodo in uno spazio laterale, furono mantenute alcune capre e scimmie.
10/marzo/1580
Prende vita oggi, grazie ad un decreto ducale,la Conservatoria della Bonificazione,con il compito di gestire la circolazione e la irrigazione delle acque del territorio ferrarese. E' la regolarizzazione di una serie di servizi di cui da tempo si sentiva la necessità. Si pensi che già nel 1464,il lungimirante Borso d'Este, studiava una struttura che "intendeva riparare a li danni che riceve il Polesine di Ferrara per cagione delle acque..".
10/marzo/1848
Pio IX nella sua opera di riforma ,crea un Ministero costituito da tre cardinali e tre laici: tra questi, c'è Gaetano Recchi, cui viene conferito l'incarico importantissimo di Ministro degli Interni.
11/marzo/1579
Oggi è il giorno del trentacinquesimo compleanno del poeta Torquato Tasso, e questi ne approfitta nella casa della nobile famiglia Bentivoglio, per scatenarsi con parole irriguardose, anzi decisamente offensive,contro il duca Alfonso d'Este, che non gradì le esternazioni del poeta, tanto che lo fece rinchiudere nell'ospedale S.Anna, e qui lo fece restare per sette anni, Dopo circa un anno, però, al Tasso furono destinate alcune stanze, dove poteva ricevere persone dall'esterno. Uscirà da quel luogo nel 1586.
12/marzo/1921
Una pagina nera della storia cittadina:viene istituita a Ferrara per opera dei fascisti, la tristemente famosa squadra d'azione denominata "Celibano", guidata dal gerarca Olao Gaggioli. La filosofia (e lo statuto) del sodalizio prevedeva che la violenza contraddistinguesse ogni "intervento".
15/marzo/781
Storico evento per Comacchio: Carlo Magno riconosce alla Chiesa di Comacchio la proprietà delle saline e ufficializza
la sua alta protezione per i comacchiesi.
16/marzo/1853
Tre martiri della resistenza, Giacomo Succi,Domenico Malagutti e Luigi Parmeggiani vengono fucilati a Ferrara dagli austriaci.Alcuni volantini osannanti la libertà delle nazioni d'Europa furono lanciati dal loggione del teatro Comunale durante una rappresentazione ed essi, incolpati di tale reato, furono arrestati già il 27 maggio dell'anno precedente, ma solo successivamente giustiziati. Gli atti di questo processo e di questa condanna a morte non furono mai trovati.
17/marzo/1861
Tutta la città festeggia la proclamazione del Regno d'Italia. Ma ben più importanti festeggiamenti vengono organizzati mesi dopo, il 21 settembre, quando Ferrara viene onorata da una visita di Umberto, principe di Piemonte, erede al trono, accompagnato da suo fratello Amedeo, duca d'Aosta.
17/marzo/1990
Si conclude finalmente un grande progetto portato avanti e sostenuto da dieci anni dal Comune di Ferrara,Agip e Enel: lo sfruttamento della energia geotermica scoperta nel sottosuolo della frazione di Casaglia. Si inaugura infatti la centrale dell'impianto di teleriscaldamento.
18/marzo/1624
Nel pieno della notte, fin quasi al mattino, il territorio di Argenta è devastato da una serie di fortissime scosse di terremoto, che provoca 25 vittime, moltissimi feriti e gravissimi danni agli edifici e agli argini del Po di Primaro, che in alcuni punti cedono allagando così tutti i terreni circostanti.
19/marzo/1626
Fiera di San Giuseppe, un evento in passato importantissimo con una forte tradizione tanto che nello stesso anno viene costruito in suo onore un oratorio, tra via Carlo Mayr e via Carri ove oggi è presente una chiesa.
21/marzo/1954
Si porta a termine la ricostruzione della chiesa di San Benedetto. L'Arcivescovo monsignor Ruggero Bovelli e il Cardinale di Milano Ildefonso Shuster conducono la consacrazione del nuovo luogo di culto, che era andato distrutto in seguito ai bombardamenti del 1944, il 25 gennaio e 5 giugno. Era invece stato risparmiato dagli eventi bellici il campanile pendente, attribuito all'Aleotti e costruito nel 1621.
23/marzo/1699
La Colonia Arcadica di Eridania, nasce a Ferrara:era una associazione culturale a cui aderirono grandi studiosi e uomini di cultura del tempo. Tra i più giovani iscritti,si distingueva Girolamo Baruffaldi che poi nel 1724, fonda la Nuova Accademia "La vigna".Nel settecento, Ferrara è uno dei più importanti centri culturali italiani.
24/marzo/1736
Vede i natali Antonio Frizzi. Dopo gli studi presso i Gesuiti, si laurea presso la Università di Ferrara in diritto civile ed ecclesiastico. Di lui rimangono famosi i 5 volumi "Memorie per la storia di Ferrara"
25/marzo/1470
Francesco Del Cossa, grande pittore ferrarese, scrive al duca Borso rivendicando le opere da lui fatte, in particolare i mesi di marzo,aprile,maggio, nel Ciclo dei Mesi di Palazzo Schifanoia. Si lamenta pure del trattamento economico che gli era stato riservato, dicendo che i responsabili della Corte "lo avevano apparagonato al più tristo garzone di Ferrara...".
26/marzo/1884
Per opera dei ferraresi Antonio Francesco Trotti e Augusto Tamburini,viene istituita la Deputazione Ferrarese di Storia Patria, con il compito di ricercare e preservare documenti sulla storia cittadina. Successivamente nel 1906, un membro della Deputazione, Giuseppe Agnelli, fonda la Ferrariae Decus,per difendere ul patrimonio artistico della città.
27/marzo/1995
Michelangelo Antonioni riceve a Los Angeles il premio Oscar alla carriera. Aveva proprio in quei giorni finito di girare a Ferrara e Comacchio " Al di là delle nuvole".
28/marzo/1171
Secondo alcune fonti, in questo giorno nella baslica cittadina di S.Maria in Vado, l'abate Pietro da Verona stava celebrando la Messa. In quei momenti il celebrante,"avendo concepito dubbi sul mistero della S.Eucarestia, allo spezzar dell'ostia vide, e con lui videro tutti i fedeli presenti, sprizzare stille di sangue che intrisero la volticina della cappella, ed elevarsi dall'ostia stessa una figura di bambino".Secondo un'altra fonte invece questo fatto avvenne il 4 marzo.
29/marzo/1473
Inizia la realizzazione del loggiato lungo la fiancata del Duomo. Inizialmente si intese come abbellimento puramente estetico del complesso,anche se voci maliziose,ne ipotizzarono subito uno sfruttamento commerciale, forse anche perchè l'opera fu finanziata e voluta da commercianti, principalmente del settore tessuti e similari. Comunque è certo che, anche dopo secoli, tale galleria è ancora sede di svariate attività commerciali.
30/marzo/1436
A questa data, si fa riferire la prima traccia in città della presenza di un arazziere tal Giacomo di Angelo Fiammingo,uno dei decoratori della Corte Estense. Poco dopo, nel 1441,entra nella cerchia degli artisti di corte, e al soldo della stessa,anche il maestro Pietro di Andrea di Fiandra,dando vita ad una tradizione che vedrà Ferrara ai primi
posti del tempo. Notevole per la conoscenza di questo aspetto della vita artistica,il volume "Arazzi a Ferrara" edito nel 1982 dalla Cassa di Risparmio, a cura di Nello Forti Grazzini. Molti arazzi della nostra scuola sono oltre i confini nazionali, vedi il Louvre di Parigi ed altri.
31/marzo/1946
Dopo il ventennio, è indetto il primo suffragio popolare,che vede le donne partecipare per la prima volta. A Ferrara si tengono le elezioni amministrative,vinte dai comunisti con il 43,48 per cento, pari a 31 mila voti, seguiti dal Psi con 21355 voti e dalla Dc con 14557. Primo sindaco verrà eletto Giovanni Buzzoni (Pci)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *